Room escape: il nuovo real-life game arriva a Napoli

11745375_636620459805836_1954953187589530230_n

Un gruppo di amici rinchiuso all’interno di una stanza e un’ora di tempo per uscirne. Come? Ricorrendo all’ingegno e all’astuzia per risolvere enigmi e trovare indizi all’interno della camera.

No, non è la trama di un film dell’orrore. E’ il gioco del momento, nato qualche anno fa in Giappone e diffuso in pochissimo tempo prima negli Stati Uniti e poi in Europa: le escape rooms.

In italia le escape rooms attualmenti presenti sono principalmente al Nord. Ancora per poco.

Mancano infatti appena un paio di settimane all’apertura della prima escape room del Sud Italia, proprio nella nostra città, Napoli. Marco Stoppelli, 27enne, da circa sei anni operante nel settore turistico-alberghiero, è per caso venuto a conoscenza del fenomeno delle escape rooms grazie al web.

Il fatto che nel Sud Italia ancora non si fosse sviluppato tale fenomeno ha stimolato il suo spirito imprenditoriale e ha così deciso di investire in un’attività che sta spopolando all’estero e in alcune città del Nord Italia.

E ora manca pochissimo all’apertura: la prima escape room del Sud Italia sarà a Napoli, in Via diocleziano 86 (zona Fuorigrotta).

Non resta che attendere ancora un po’ e nel frattempo allenare l’ingegno.

Tutti i dettagli alla pagina facebook ufficiale.

Santo Stefano: Napoli e la minestra “maritata”

La minestra maritata è un tipico piatto della tradizione campana, in genere preparata per il giorno di Santo Stefano.
La minestra è definita “maritata” in riferimento al fatto che gli ingredienti di carne e verdura, si “maritano”, ovvero si sposano, partecipando insieme alla minestra.

Ogni famiglia napoletana è solita tramandarsi la propria ricetta di generazione in generazione, ma al di fuori di quelle che possono essere le possibili varianti o rivisitazioni, ogni napoletano sa che, per essere definita minestra maritata, la stessa deve necessariamente contenere ingredienti quali la carne di gallina, la cotica di maiale, la cosiddetta“nnoglia” (salsicciotto di intestini di maiale salati, pepe e finocchietto), le ossa di prosciutto e le “tracchiulelle” (costine di maiale).

Discorso analogo è da farsi per le verdure tipiche necessarie alla preparazione di una vera minestra maritata, che sono tipicamente cicoria, “scarulelle” (scarole piccole e tenere), verza e borragine, che i napoletani reperiscono, seppur ormai con qualche difficoltà, nei vari mercatini rionali della città.

La tradizione vuole, inoltre, che la minestra sia servita in piatti fondi, su una “fresella” o una fetta di pane raffermo ben abbrustolito, con un giro d’olio d’oliva e, a piacere, del pecorino.
Minestra maritata

Ma veniamo alla ricetta della minestra maritata napoletana.

Ingredienti:

• carne mista (gallina, maiale, manzo)
• verdura mista (scarole, bietole, cicoria, broccoli, cime di rapa e verza)
• cotica di maiale,
• “nnoglia”
• un osso di prosciutto
• tracchiulelle
• 2 spicchi di aglio
• 1 cipolla
• 1 carota
• 1 costa di sedano
• 1 patata
• olio d’oliva
• pepe

Procedimento:

Riempire di acqua salata una pentola molto capiente e aggiungere l’aglio, la cipolla tagliata in due, il sedano, la carota e la
patata tagliata in 2-3 pezzi. Aggiungere la carne tagliata a pezzi, tranne le parti più grasse (come le costine di maiale, la salsiccia e la cotica) che vanno, invece, prima sbollentata in una pentola a parte, riempita di acqua salata.

Portate ad ebollizione e fate cuocere entrambe le pentole per almeno un’ora. Unire, quindi, i pezzi di carne sbollentata al resto del brodo e lasciare cuocere ancora per un’ora. Per sgrassare il brodo, eliminate durante la cottura la schiumetta che si forma in superficie.

Nel frattempo pulire le verdure e sbollentarle separatamente. Quando il brodo sarà pronto, aggiungere le verdure sbollentate e continuare la cottura ancora per una decina di minuti circa.

Regolare di sale e pepe e servire nel modo descritto.

Buon appetito!

Capodanno 2014 a Napoli

champagne_newyear_1200_720px

Festeggia il nuovo anno all’Hotel Napolit’amo! Preparati al conto alla rovescia e attendi il nuovo anno gustando le prelibatezze preparate per te dai nostri chef. Goditi poi il fantastico spettacolo pirotecnico e i festeggiamenti organizzati come ogni anno in ogni angolo della città.


L’offerta include:

  • pernottamento di 2 notti per 2 persone in camera matrimoniale o doppia;
  • colazione a buffet;
  • drink di benvenuto;
  • cenone di Capodanno per 2 persone composto da piatti tipici della nostra tradizione;
  • accesso a tutti i servizi dell’hotel.

Approfitta dell’offerta “Capodanno 2014 a Napoli” a partire da € 135,00 a persona*.

*tassa di soggiorno pari a € 1,50 a persona a notte non inclusa.

Il nostro menu di San Silvestro comprende:

Aperitivo

Prosecco con zeppoline di baccalà, calamari fritti e insalata “di rinforzo”

Cocktail di gamberi

Primi piatti

Scialatielli ai sapori di mare

Risotto champagne e ostriche

Secondi

Orata in panure di gamberi e insalata mista

Cotechino con lenticchie

Dolci

Semifreddo al torroncino

Dolci di Natale e frutta secca

Vini

Falanghina, Aglianico, Spumante italiano

Offerta soggetta a disponibilità e valida per un minimo di 2 notti.

Info e contatti:

Hotel Napolit’amo

www.napolitamo.it

 hotel@napolitamo.it – info@napolitamo.it

0814977110 – 0815523626

Tangomeditteraneo: il festival del Tango a Napoli

Ritorna anche quest’anno il noto festival del Tango promosso dalla Tangoinretecampania.

Dal 6 all’11 Agosto la città partenopea sarà travolta da un susseguirsi di eventi, spettacoli e workshop riguardanti questa splendida danza.

Tutte le sere visite guidate, cene a base di specialità argentine e spettacoli dei più rinomati maestri di tango delizieranno appassionati e curiosi. Il 7 Agosto all’Arena Flegrea si esibiranno, invece, gli artisti del Tango Generations Show, in uno spettacolo assolutamente da non perdere.

Gli ultimi tre giorni saranno, infine, dedicati a stage e workshop, che i maestri Gustavo&Giselle, insieme a tanti altri, terranno presso le suggestive sale dell’Hotel Principe Napolit’amo nella centralissima Via Toledo.

Tutte le informazioni relative a spettacoli e corsi sono reperibili sul sito Tangomediterraneo.it.

Di seguito il programma ufficiale.

www.tangomediterraneo.it

Cosa fare di sera a Napoli – Parte 2

movidaVi avevamo lasciati a passeggiare lungo i vicoletti di Borgo Marinari. Ma eccoti altre interessanti proposte per trascorrere la vostra serata nella nostra città: che tu sia in cerca di una serata romantica con la tua dolce metà, o di una movimentata notte di divertimento, o ancora di una serata rilassata con i tuoi amici, a Napoli troverai sempre la soluzione perfetta per te.

1. Piazza Bellini

Con i suoi lampioncini aggraziati e i giardinetti poco curati, piazza Bellini si ritaglia uno spazio tutto suo tra le strade del centro grazie al caratteristico Caffé Letterario Intra Moenia, richiamo per artisti e giovani appassionati d’arte. Questo particolare caffé ha origine nel 1989 vicino alle mura greco – romane di piazza Bellini, da qui il nome che vuol dire proprio “dentro le mura”. E’ da molto tempo che questo spazio è un rinomato centro di divulgazione di arte: incontri letterari, mostre di arti visive, concerti e letture di poesie, sono le principali attività di Intra Moenia. Oltre alle attività artistiche il caffé offre ai suoi clienti anche buonissimi drink e appetitosi piatti della cucina napoletana.

2. Piazzatta San Pasquale

Le serate a Piazza San Pasquale sono molto movimentate ed effervescenti: in questa zona si trovano tanti locali alla moda e dal design particolarmente curato. Potrete sostare in un’elegante wine bar, come l’enoteca Belledonne, piccola e accogliente vineria in Vico Belledonne, andare in un locale veramente di tendenza come lo S’Moove, disco club in Vico dei Sospiri, o scegliere la fin troppo frequentata “Scalinatella”, club molto chic di via San Pasquale. Se invece preferite le atmosfere più tranquille e rilassate di un pub vi consigliamo il Joyce, dove bere buona birra irlandese e mangiare ottimi panini.

3. Piazza Sannazzaro

Rimarrete sorpresi quando arriverete in questa piazza a notte fonda con una gran fame e vedrete tutti i ristoranti aperti e in gran fermento. Benvenuti a Piazza Sannazzaro dove pizze fumanti, cozze veraci, frutti di mare profumati e piatti che vanno e vengono la fanno da padrone. In questa piazza di solito i ragazzi napoletani chiudono la serata con una buona pizza perché i locali sono sempre aperti, a qualsiasi ora del giorno e della notte, e pronti ad accogliere chiunque sieda ai loro tavoli. In mezzo a questi tavoli e alle impepate di cozze potrete cogliere l’essenza semplice e genuina della vera Napoli.

4. San Martino


A San Martino non c’è molto da fare e c’è un solo bar in cui poter prendere qualcosa da bere, eppure molti giovani napoletani si ritrovano qui per l’aperitivo o per trascorrere una piacevole serata in compagnia. La bellezza di San Martino risiede soprattutto nel suo panorama: strade, stradine, vicoli, palazzi, musei, castelli e piazze, da qui si vede tutta la città, come diceva anche Pino Daniele. I giovani che vengono a San Martino si bevono una birra mentre ammirano lo spettacolo della loro città e scambiano quattro chiacchiere, o magari giocano rumorosamente a calcio nello spiazzo dove si trova il Museo della Certosa: piccole e semplici abitudini che possono rendere una serata molto speciale.

5. I baretti di Via Aniello Falcone

Non tutte le serate a Napoli sono all’insegna della mondanità e del divertimento scatenato: è molto più frequente che i giovani si radunino in qualche piazza o lungo qualche strada per bere qualcosa all’aria aperta e stare con i propri amici. E’ questo il caso di via Aniello Falcone, una strada lunga e panoramica su cui si snodano tutta una serie di simpatici baretti in cui intrattenersi in compagnia. La maggior parte dei baretti, come suggerisce il nome, sono piuttosto piccoli, quindi spesso sono dotati di tavolini all’aperto o sono solo il punto di riferimento per acquistare le consumazioni che poi vengono portate sul muretto panoramico della strada, dove la vista è decisamente suggestiva.

Qualunque siano i tuoi gusti e le tue abitudini, a Napoli troverai sempre la soluzione giusta per la tua serata!

Fonte: www.10cose.it