Tangomeditteraneo: il festival del Tango a Napoli

Ritorna anche quest’anno il noto festival del Tango promosso dalla Tangoinretecampania.

Dal 6 all’11 Agosto la città partenopea sarà travolta da un susseguirsi di eventi, spettacoli e workshop riguardanti questa splendida danza.

Tutte le sere visite guidate, cene a base di specialità argentine e spettacoli dei più rinomati maestri di tango delizieranno appassionati e curiosi. Il 7 Agosto all’Arena Flegrea si esibiranno, invece, gli artisti del Tango Generations Show, in uno spettacolo assolutamente da non perdere.

Gli ultimi tre giorni saranno, infine, dedicati a stage e workshop, che i maestri Gustavo&Giselle, insieme a tanti altri, terranno presso le suggestive sale dell’Hotel Principe Napolit’amo nella centralissima Via Toledo.

Tutte le informazioni relative a spettacoli e corsi sono reperibili sul sito Tangomediterraneo.it.

Di seguito il programma ufficiale.

www.tangomediterraneo.it

Niccolò Fabi in concerto all’Arenile di Bagnoli

copertina-artisti-fabi-720x266

 

 

DROP & UFFICIO K presentano

NICCOLO’ FABI IN CONCERTO

ticket 20€ + diritti prevendita posti unici a sedere

BIO

Niccolò Fabi muove i suoi primi passi all’interno del fervido ambiente musicale di inizio Novanta, insieme a tanti musicisti romani tra cui Daniele Silvestri, Max Gazzè, Federico Zampaglione, Riccardo Sinigallia.

Nel 1997, con Capelli, vince il Premio della Critica nelle Nuove Proposte al Festival di SanRemo, Dello stesso anno è il disco d’esordio, Il giardiniere.

Nel 1998 presenta, sempre a SanRemo, Lasciarsi un giorno a Roma, che farà parte del secondo album, Niccolò Fabi, all’interno del quale si trovano anche Vento d’ estate, in coppia con Max Gazzè e Immobile assieme a Frankie HI-NRG.

Il terzo lavoro, Sereno ad Ovest, del 2000, sostenuto dal singolo Se fossi Marco, precede una raccolta dei suoi pezzi più celebri, cantati in lingua spagnola per il mercato estero.

La cura del tempo è del 2003, fra gli ospiti Fiorella Mannoia, che canta in Offeso e Stefano Di Battista ne Il negozio d’antiquariato. Canzoni come È non è, sottolineano una vena compositiva sempre più sfaccettata e il processo graduale di distacco dalle melodie più pop.

Il 2006 è l’anno di Novo Mesto, registrato nella omonima cittadina Slovena, che contiene brani comeCostruire e Oriente. Costruire, nello specifico,  è diventata negli anni uno dei suoi brani più identificativi e più amati.

A dieci anni dall’esordio è il momento della prima raccolta, Dischi volanti 1996-2006 che contiene l’inedito Milioni di giorni.

Del 2007 è la produzione del documentario Live in Sudan, racconto di un viaggio e di un concerto di beneficenza effettuato nel paese africano. Nello stesso anno è ideatore e produttore del progetto Violenza 124, insieme a Mokadelic, Olivia Salvadori & Sandro Mussida, Boosta, Roberto Angelini, il GnuQuartet e la Artale Afro Percussion Band.
La collaborazione con i Mokadelic sfocia nella scrittura e nella realizzazione della colonna sonora del film di Gabriele Salvatores Come dio comanda tratto dall’omonimo libro di Niccolò Ammaniti.

È il preludio a un nuovo disco, Solo un uomo, pubblicato nel maggio 2009, cui è seguito il tour omonimo che ha registrato oltre cinquanta date.

Sempre nel 2009 realizza con l’ong Medici con l’Africa CUAMM il documentario Parole che fanno bene, sulla loro attività sanitaria in Uganda, che verrà proiettato nelle facoltà universitarie delle città toccate dal lungo tour di Solo un uomo.

Il 30 agosto 2010, organizza al Casale sul Treja, a Mazzano Romano, Parole di Lulù, la festa di compleanno per la figlia Olivia, scomparsa il 3 luglio a seguito di una forma acuta di meningite. All’evento, inizialmente pensato per un piccolo gruppo di amici, col passare delle settimane è diventato un grande concerto a cui hanno preso parte oltre cinquanta musicisti e circa ventimila persone.

Durante le dodici ore del concerto, attraverso offerte libere e l’acquisto di magliette, vengono raccolti i fondi a favore di Medici con l’Africa CUAMM per la costruzione del reparto pediatrico dell’ospedale di Chiulo in Angola.

A novembre 2010 viene pubblicato il singolo Parole parole cantata da Niccolò Fabi con Mina. I proventi dalla vendita della canzone sono ugualmente devoluti per l’ospedale di Chiulo, la cui Ala Pediatrica sarà inaugurata il 4 giugno 2011.

Aprile, Maggio e Giugno 2011 sono i mesi del SoloTour, un’esperienza nuova che porta Niccolò nei teatri di tutta Italia con uno spettacolo durante il quale, per la prima volta nella sua carriera, è stato unico interprete ed esecutore.

Collabora con l’amico Daniele Silvestri al brano “Sornione” contenuto nel disco S.C.OT.C.H.

Il 2012 inizia all’insegna della creatività e Niccolò si dedica completamente alla scrittura di “ECCO”, settimo disco della sua carriera, pubblicato il 9 ottobre 2012. Il disco è stato anticipato dal brano “Una buona idea”, che il 4 settembre è stato presentato al pubblico, direttamente dal canale youtube di Niccolò, in un’esclusiva versione live, registrata presso Angelo Mai Altrove di Roma.

 

Fonte: http://www.arenilereload.com

 

“Let’s do it! Vesuvio”: una campagna per ripulire il Vesuvio

ripuliamo-il-vesuvio-lets-do-it

L’iniziativa è prevista per i giorni 8 – 9 Giugno 2013 sul nostro vulcano, famoso in tutto il mondo, ma che negli ultimi anni ha purtroppo fatto da sfondo a decine di reportage e foto sull’emergenza rifiuti a Napoli che hanno fatto il giro del mondo.

Ogni anno la delegazione nazionale di Let’s do it! organizza un grande evento di pulizia, il Clean Up Day. Durante l’evento, con l’aiuto dei volontari e assieme agli associati, “si tenta di portare all’attenzione di tutti l’importanza della salvaguardia del Bene Comune e di uno sviluppo sostenibile.”

Let’s do It! World è un’organizzazione oramai internazionale che è nata in Estonia nel 2008 con l’intento di realizzare l’ambizioso progetto di ripulire il proprio paese in un solo giorno. E ci sono riusciti! Pensate che solo 50.000 persone, ed in sole cinque ore, hanno liberato le strade, le città e le foreste da ben 10.000 tonnellate di rifiuti illegali.

È bene partire proprio dal nostro vulcano il cui territorio da oltre 40 anni è stato ostaggio di sversamenti illeciti e di abusi ambientali.

Di seguito il programma:

programma-lets-do-it-vesuvio

Maggiori informazioni sul sito di Let’s do it! Italy.

 

Fonte: www.napolidavivere.it (Rino Mastropaolo)

Gelogustando: il festival del gelato a Napoli

L’estate sembra non voler arrivare quest’anno. E allora diamole una mano.

Dal 31 maggio al 2 giugno sul lungomare di Napoli si terrà la prima edizione del freschissimo festival del gelato, Gelogustando, a cui parteciperanno oltre 25 aziende specializzate nella produzione di gelati artigianali.

20130528_gelogustando-napoli-lungomare

Ma durante il festival, sul lungomare liberato, oltre agli stand delle aziende che esporranno e venderanno i loro prodotti, si terranno laboratori dove approfondire la cultura gastronomica partenopea, videoproiezioni, degustazioni guidate ed incontri con gli specialisti del settore che sveleranno i loro segreti per creare un eccellente gelato. Spazio anche alle aziende che propongono prodotti e servizi sulla gastronomia quali utensili, gadget, accessori, corsi professionali e amatoriali.

Nelle intenzioni dei promotori dell’evento (con Confartigianato, Casartigiani, C.L.A.A.I. ed Eventi Napoli) c’è quella di considerare questa prima edizione come un punto di partenza, e allargare nel futuro la manifestazione ad altri settori della gastronomia tipica del territorio partenopeo.

Ingresso gratuito, inaugurazione venerdi 31 maggio alle 17, apertura nel fine settimana dalle 10 alle 23.

Dessert al piatto: a scuola di pasticceria con Mauro Improta

Un menù non è davvero completo senza un delizioso dessert: ed ecco quindi che, dopo antipasti, pasta fresca, pesce e verdure, lo Chef Mauro Improta il 5 Giugno ritorna alla Scuola di cucina Salone dei Principi con una lezione tutta dedicata alla portata finale: dessert al piatto, monoporzione, come al ristorante.

loc_lez_dolci

 

Ha insegnato i segreti per preparare una pasta fresca perfetta, illustrato passo passo come pulire, sfilettare e cucinare il pesce, svelato idee e trucchi per preparare antipasti sfiziosi e molto altro.

Ma un menù che si rispetti non può non terminare con un gustoso dessert. E lo Chef Mauro Improta, che da anni delizia i suoi commensali presso il Ristorante “Rosiello” di Napoli, lo sa bene. Ecco perché ha deciso di dedicare la sua prossima lezione alla Scuola di Cucina “Salone dei Principi” proprio ai dessert.

Realizzare deliziosi dolci al piatto, monoporzione, come al ristorante, non sarà più un segreto per gli allievi dello Chef Improta. Già volto noto della Tv grazie alla sua partecipazione allo show “La Prova del Cuoco”, Improta è ora un punto di riferimento anche per tutti coloro che, sul territorio napoletano, covano la passione per la cucina e vogliono imparare i segreti che solo un professionista del settore è in grado di svelare.

A giudicare dai commenti dei corsisti, partecipare alle lezioni dello Chef Mauro Improta rappresenta per molti l’opportunità di imparare cose che difficilmente si possono leggere in un libro o guardare in un video-tutorial: anni di esperienza messi al servizio degli allievi, senza risparmiarsi e coinvolgendo tutti con il suo entusiasmo e il suo carisma.

Le numerose richieste di iscrizione pervenute alla Scuola di Cucina “Salone dei Principi” hanno fatto sì che il 5 Giugno il corso si terrà su due differenti turni: dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 15:30 alle 18:30 e sono già pochissimi i posti ancora disponibili.

Per info e iscrizioni ecco il link della scuola.